Tredici gol. Una valanga chiamata Boleslav irruppe nella Boemia settentrionale

D’altra parte, Pirati hockey all’oscuro quanto gli sforzi di vergogna per la seconda mano, il Martedì, umiliati Boleslav è di 6: 1. Il giorno prima 7: 1.

“Sapevamo che sarebbe stato difficile perché Chomutov avrebbe voluto cambiare qualcosa. Abbiamo dato il primo obiettivo che è stato importante. Abbiamo creduto. Lo stato 2: 0 della serie è bello, ma non viene fatto nulla. Dobbiamo prepararci per le partite in casa “ha detto Boleslav allenatore František Výborný.

Il suo omologo al banco Chomutov Vladimír Růžička hanno nascosto il viso tra le mani, il corso del turno preliminare è stato frustrato.

” Il gioco che abbiamo hanno cambiato la prima partita e quindi non era nulla di valido. Ora è hop o trop. Non c’è nulla da perdere.Prova l’impossibile “, ha detto Rose.

Pirates, che è venuto a 4.833 spettatori deve seriamente cominciare a credere in un miracolo. In realtà, fallo tu stesso: nella parte anteriore, nessuno nella storia della extraliga ceca da 0: 2 a 3: 2 non ha girato. Ci sono alcuni casi nel play-off stesso. Mlada Boleslav cercare di trasformare i primi match point a casa domani.

“non ce l’ha, ma Boleslav ha dimostrato la sua forza, ha ottimi attaccanti e la loro incredibilmente ben salvato dal portiere,” Ruzicka ha elogiato il portiere americano Brandon Maxwell. “Non ho avuto due giochi del genere, ma è solo un bel hockey che tutto può succedere. Certo, non lo immaginavamo. Non mettiamo le armi. ”

Boleslav ha colpito ieri all’inizio del secondo periodo.Da quello introduttivo ha portato un vantaggio one-shot e poi ha segnato tre volte in sei minuti. “La tendenza è che abbiamo attaccanti veloci, non abbiamo giocato a metà stagione, ora siamo tornati indietro. E abbiamo vinto entrambe le partite “, ha detto Lukáš Pabiška, il Boleslav forvard.

Per due partite casalinghe, tredici goal vinti, non è successo al Pirata da molto tempo. “Probabilmente non è una buona cosa, non aggiungerà alla psiche. Ma non possiamo guardare nulla. Vogliamo giocare anche a casa e forse anche più attivamente “, ha dichiarato l’attaccante bosniaco Tomas Hyka. Ora crede nei quarti di finale. “Abbiamo due partite a casa.E vorremmo prendere il primo! “