La Coppa del mondo del 1986 è l’ultima riuscita

La Coppa del mondo del 1986 è l’ultima riuscita della nostra squadra. squadra URSS ha mostrato un buon calcio nella fase a gironi, potrebbe oscillare in un luogo elevato, ma è stato eliminato dai belgi e svedesi arbitro Fredriksson già nei 1/8 di finale. Quella squadra la ricordiamo ancora con nostalgia.

Compilata sulla base della recente ha vinto la Coppa delle Coppe di Kiev “Dynamo” squadra sovietica ha lasciato il team impressionato con un enorme potenziale, non sfruttato. Molti dei nostri giocatori sono diventati noti e stampa eccellente, entrato nella squadra di sogno, e l’attaccante Igor Belanov alla fine del 1986 è stato votato il miglior giocatore in Europa. La terza volta il nostro giocatore ha vinto il “Golden Ball”.

Igor Belanov è nato il 25 settembre 1960 a Odessa. Lì è cresciuto, ha iniziato a giocare a calcio nei rumorosi cantieri balneari. Nello stesso luogo ha ottenuto la specialità di un muratore. Ma con l’educazione calcistica di Igor in qualche modo non sono cresciuti insieme. Tutta la saggezza del gioco ha compreso se stesso. Puoi dire una pepita.

Belanov divenne immediatamente un attaccante (chi altro deve diventare così veloce). Ho preso la palla ed è stato così – nessun difensore ruberà. Ma la strada per il grande calcio per il talento di Odessa non era affatto semplice. Non sono riuscito ad arrivare a Chernomorets, quando è arrivata la chiamata all’esercito. Due anni Igor dato SKA Odessa e solo allora era in grado di realizzare il suo sogno – a lasciare il campo in squadre più forti della città.

Ha giocato al centro, anche se nel “Chernomorets” ha svolto un forte attacco – Vitaly Shevchenko, Ivan Shary, l’idolo di Odessa pubblico Yuri Goryachev, poi è venuto dalla Altai Vladimir Fink. I cretini di Belanov sono stati subito apprezzati dalla squadra. Ma il giovane attaccante era piuttosto diretto. Ci è voluto del tempo prima che Belanov fosse maturo – ha smesso di guardare la palla durante la corsa, ha fatto un duro colpo, è diventato più resistente. Ma al di fuori della sua città natale, Odessa Igor è diventata famosa non immediatamente. C’erano fan del calcio, che credevano che Igor Belanov, Igor Bulankin e Igor Bulanov – una persona, non tre.