Cock-a-doodle-doo! Torino vanta una scoperta di canottaggio con una celebrazione di galli

Quando lo fai vedere, devi ridere: l’attaccante dell’FC Torino sembra divertente quando fa schioccare le dita, sogghignando, lingue e correndo per festeggiare con i suoi compagni di squadra. Ma non è così divertente per un avversario – specialmente quando questa immagine viene ripetuta sempre più spesso negli ultimi mesi.

Il nome Belotti è già un marchio affermato. Una macchina guidata, dalla cui linea di produzione cade un obiettivo dopo l’altro. L’ultima volta è stata pagata domenica contro il Palermo.
Andrea Belotti ha iniziato quello che ha fatto meglio: con un colpo di testa preciso dopo un calcio d’angolo quando il portiere è finito male.

Secondo tiro?Dopo il centro dello standard, la fidanzata era sul bordo del fuorigioco e la palla è stata bruciata dal portiere croato Pošavce.

Il terzo obiettivo si è di nuovo addormentato, così come i difensori che hanno lasciato lo strambo sparatutto libero sul bastone posteriore. Un altro colpo di testa, finito.

Tre gol in otto minuti, il più veloce Hattrick in Serie A negli ultimi diciassette anni. E allo stesso tempo la partita salvata: il Torino ha perso contro l’esterno di Palermo al 74 ‘. Alla fine ha vinto 3: 1.

Il rombo del weekend di Belotti, non è stato un incidente. Di recente, pochi aggressori in Europa hanno avuto un tale phason. Una settimana fa, ha aiutato a liberare il manko da due gol contro la Fiorentina e potrebbe già fare una tripletta.Ma prima che i due ha colpito, ingannato sanzione nella traversa

Non importa obiettivi è ancora abbondano:.. Ventidue di ventiquattro partite di campionato, due in Coppa

Così dove Prang ha preso questa ventitré? Way up aveva spazzato come gli altri, doveva essere un processo laborioso.

Nato nel dicembre 1993, in modo da bambino era la più giovane della squadra e allenatori lo ritengono troppo. A Bergamo non lo volevano, così ha cercato nella vicina Albinoleffe. C’è lo ha reso un primo centrocampista centrale, poi l’ala. Solo quando si è trasferito in attacco, cominciò a fiorire.

Ancora, c’è voluto un po ‘prima completamente occupato: Tre anni fa, ha giocato per seconda divisione Palermo, dopo il trasferimento a Torino ha lottato la scorsa stagione e di attesa per il primo gol di tredici turni.Ma poi ha iniziato e il comfort della fine dell’anno lo sta ancora trattenendo. Quindi ha più obiettivi di quelli di Higuain, Dzhek o Icardi. Ecco perché ora è nell’attacco e nella rappresentazione. Ecco perché lo confrontano con Shevchenko, il cui poster era attaccato al muro quando l’ucraino stava rotolando nel Milan anni fa.

Se mantiene la forma, presto si muoverà. Forse in Inghilterra, dove ci sono Manchester United, Chelsea e Arsenal. Ma deve preparare un pacchetto: la scoperta della stagione dovrebbe essere gratuita per 100 milioni di euro, o 2,7 miliardi di corone.

Nemmeno questa somma è in grado di dissuadere i grandi club.Dall’estate, il gallo avrà probabilmente un nuovo indirizzo.